USADBA BOGOSLOVKA

REGIONE DI LENINGRADO

Nella Regione di Leningrado a pochi Kilometri da San Pietroburgo sulle rive del fiume Neva, nasce un Museo Etnografico, dove i creatori del Parco hanno rivalutato dopo aver restaurato i capolavori dell’architettura in legno tipica della Russia del nord.

In realtà ha una lunga storia nel 1746 Elisabetta I regalò al suo confessore l’arciprete Fyodor Yakovlevich Dubyansky un vasto terreno sulle rive del Fiume Neva.

Nel 1770 gli eredi di Dubyansky fecero Costruire un maestoso edificio in legno in stile del Classicismo, successivamente furono aggiunti altri edifici:il padiglione dell’Ermitage gotico, il padiglione della casa olandese e la Dacia Novoberezovaya.

Nel 1790, a San Pietroburgo, Varvara Mikhailovna sposò un importante statista, senatore e scrittore V.N. Zinoviev. Immediatamente dopo questo evento, alla proprietà fu dato un nuovo nome: “Zinovyevo”.

Nel 1960 la tenuta “Zinovyevo” ricevette lo status di monumento architettonico e storico di importanza nazionale. Sfortunatamente, questo non ha aiutato a preservare il monumento, nel 1969 non restava quasi nulla degli edifici padronali in legno.

Nel 2004 svilupparono un progetto del restauro della tenuta Zinovyevo all’interno del nuovo parco Etnografico “Usadba Bogoslovka”. Durante i lavori di ricostruzione, sono stati ricreati: il maniero, i padiglioni e gli annessi.

Nel 2018 è stato completato il restauro della Chiesa dell’Intercessione della Madonna, la chiesa è un vero e proprio capolavoro di architettura in legno, che ricorda esternamente la famosa Cattedrale di Kizhi in Carelia, inoltre furono restaurati, la cappella del Salvatore e il campanile, diverse case contadine con tutti gli edifici del cortile, l’originale recinto in legno del Pokrovsky Pogost

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *